Cosa bisogna sapere per fare un buon cunnilingus?

Leccare la vagina è una delle azioni più apprezzate durante un momento erotico. Questo bacio languido, se fatto bene, può suscitare molte sensazioni sia nel ricevente che nel mittente. Tuttavia, anche se non esiste un bastone magico per riuscire in tale azione, ci sono diversi modi di praticare il cunnilingus per renderlo indimenticabile.

Quali sono i gesti da fare per il cunnilingus?

Leccare la vagina durante il sesso richiede alcuni gesti eccitanti. Quindi, dovrai trovare il punto-g per ottenere il massimo piacere. Infatti, i tocchi durante il cunnilingus devono essere precisi. Vale a dire, devi mirare a zone specifiche. Questi includono il collo, la parte posteriore delle orecchie, l'ombelico, l'incavo del ginocchio, i seni, i capezzoli, le labbra, senza dimenticare la vagina e il clitoride. Quest'ultima deve essere sottoposta alla dolcezza di mani carezzevoli e di una lingua lappante, per stimolare meglio la vagina. Tuttavia, la maggior parte delle donne sono più eccitate dalla carezza dei seni. Ma, sta a tutti sapere da dove cominciare per ottenere la sensazione gradualmente fino all'orgasmo.

Come eseguire con successo il cunnilingus

Poiché il corpo di ogni ragazza è diverso, è utile padroneggiare le tecniche per raggiungere necessariamente l'orgasmo durante il cunnilingus. In primo luogo, devi essere paziente e far rilassare il tuo partner. Per fare questo, è consigliabile complimentarsi con il proprio partner. In secondo luogo, è importante iniziare con le piccole carezze nei punti di eccitazione di cui sopra. Questo può generare piccoli gemiti che determinano le sensazioni e il passo successivo. Poi bisogna saper toccare la vagina, cominciando dalle labbra e dal clitoride, lasciando che le dita vaghino per tutto il corpo. Questo include succhiare, toccare, pizzicare, soffiare e lappare. È importante costruire il piacere nel tuo partner prima di entrare nella sua cantina e fare l'amore con la lingua. Tuttavia, il cunnilingus è più interessante quando si osa e ci si dà piacere simultaneamente.